MADONNA CON BAMBINO TRA I SANTI CARLO BORROMEO E GREGORIO MAGNO

18.700

Il dipinto rappresenta la Madonna con bambino tra i santi Carlo Borromeo e Gregorio Magno, a simboleggiare due momenti diversi, per periodo storico e localizzazione geografica, della Chiesa Cattolica.
Dipinto su tela in grande formato 2.80×2.20 metri

Artista:

Su base stilistica il dipinto sembra attribuibile ad un artista di buona qualità operante tra la metà del XVII e l’inizio del XVIII, ma solo dopo la pulitura sarà possibile capire di più.

Indirizzo o luogo in cui si trova:

Museo di Santa Maria in Cappella, Roma

Fruizione dell’opera e orari di apertura:

Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18, nel cuore di Trastevere.

Periodo storico:

sec. XVII

Durata dell’intervento:

5 mesi

Artista contemporaneo:

Caterina Silva (Roma, 1983) considera la sua pratica pittorica una lotta con il linguaggio e i suoi sistemi di classificazione. Usa la pittura per sondare le parti oscure della mente, quello che non è possibile altrimenti spiegare a parole. Genera immagini aperte, disponibili all’interpretazione dell’osservatore, spazi pittorici meditativi e utopici in cui le nostre categorie di riferimento sembrano decadere. Silva esplora le connessioni tra linguaggio e potere da una prospettiva silenziosa e anti-discorsiva con cui eludere le strutture canoniche di produzione di senso. Attualmente vive tra Roma e Londra.

Il multiplo:
L’artista Caterina Silva, in risposta all’opera del XVII secolo “Madonna con bambino tra i santi Carlo Borromeo e Gregorio Magno”, ha prodotto un lavoro inedito Battito Leggero che lascia intendere la sua identità di pittrice. I piani e le tonalità del quadro sono estrapolate e tradotte in strati di colore e in nuova trama astratta capace di evocare l’atmosfera del dipinto originario. Come nella sua poetica, anche qui, Caterina Silva, padroneggia la tecnica per rendere loquace qualcosa di apparentemente silenzioso e aperto alle molteplici sfumature interpretative. Il foulard pensato dall’artista diventa così un ritratto topografico dell’opera “Madonna con bambino tra i santi Carlo Borromeo e Gregorio Magno”. L’opera rivela tracce intime e profonde del dipinto, segni del tempo, danni, deformazioni, lacune, restituendo così un’immagine della mutazione del tessuto pittorico nei secoli, cristallizzandolo nel momento precedente la sua ulteriore trasformazione determinata dall’intervento di restauro.
Ilaria Gianni

 

Ricompense & Edizioni d’artista

Foulard in seta/lana 35x140 - Edizione di 20 esemplari - made in italy

metallo 10x15

Galleria Doria Pamphilj e Fondazione Santa Francesca Romana

4 ore di evento negli appartamenti del Principe di Palazzo Doria Pamphilj, via del Corso 305 Roma

cubo in legno artigianale 12x12, intaglio laser con il nome del mecenate e il titolo dell'opera restaurata. A scelta tra i colori: rosso, nero, verde.

+ 300

120 pg Munken 90gr - copertina rigida cartonata

+ 300

12 pag interne Munken 90gr - stampa 4 colori - Copertina Munken 350gr

Prezzo del prodotto
Totale opzioni aggiuntive:
Totale ordine:
- +
Add to Wishlist
Curiosità & storia:

Il dipinto fu donato alla chiesa il 4 agosto del 1817 da Raffaele Anglada “spagnuolo negoziante in Roma di vini forastieri” per l’altare maggiore della Chiesa.  Nel 1825 il Principe Luigi Giovanni Andrea Doria Landi Pamphilj, dopo averlo fatto restaurare confermò la concessione alla Pia Unione della Chiesa.

Stato di conservazione:

La pellicola pittorica è nascosta da spessi strati di vernici ed adesivi antichi, oltre a depositi di fumo e polvere. Una antica tela di foderatura, probabilmente dovuta al restauro del 1825, si è in parte staccata causando deformazioni e sollevamenti della tela originale. Se il volto di S. Carlo Borromeo appare ancora leggibile nelle sue pennellate originali (pur offuscato dagli strati soprammessi) gli altri volti potrebbero essere in parte ridipinti, solo quello di S. Gregorio Magno potrebbe avere danni importanti. Ampie ridipinture sono presenti nella parte bassa, danneggiata da bruciature di candele ed altre forme di degrado meccanico. Diffusi e gravi problemi di adesione degli strati preparatori e pittorici alla tela, che si manifestano in lacune distribuite su tutta la superficie, in particolare nei bruni e nelle aree perimetrali. Le ridipinture sembrano però piuttosto circoscritte, offrendo la possibilità di un ampio recupero del tessuto pittorico oggi quasi interamente nascosto ma conservato sotto gli strati incongrui. Il telaio è originale, in legno di castagno e di ottima fattura, tipica della metà del XVII sec, non espandibile.

Intervento di restauro:

Pulitura della superficie e consolidamento; Sostituzione della tela di foderatura; Stuccatura e reintegrazione pittorica; Rifunzionalizzazione del telaio originale al fine di offrire un tensionamento elastico che permetterà di convivere con le variazioni ambientali senza subire stress meccanici e deformazioni del supporto. Indagini diagnostiche volte all’approfondimento della conoscenza del manufatto: circa 3 sezioni stratigrafiche e/o XRF, per ottenere le informazioni più rilevanti, seguendo l’evolversi della conoscenza del manufatto durante lo svolgimento dell’intervento.

Ditta incaricata:

Equilibrarte srl

Proprietà:

Fondazione Santa Francesca Romana.

 

Tipo di acquisto

Arte

Città

Roma

Periodo storico

Tema

Sfoglia il nostro catalogo di opere ordinato per tematica, città, artista o periodo storico. Noi riesci ad orientarti? Puoi sempre visualizzarle tutte le opere sulla nostra mappa! I restauri hanno un tempo di realizzazione diverso, leggi la scheda e scopri tutti i dettagli. Seleziona l’opera che più ti piace e quella che più si adatta alle tue esigenze. Per esempio, si avvicina il compleanno di un tuo amico e vuoi fargli un regalo? Assicurati che l’opera abbia un tempo di restauro ridotto. Non vai di fretta? Allora scegli tra tutte le altre opere. Ti contatteremo entro 48h e ti indicheremo la data di inizio e il termine dei lavori.
Riceverai a casa l’attestato di finalizzazione del lavoro e tutti i servizi aggiuntivi in più che hai scelto. Se hai effettuato un regalo o una dedica il pacco arriverà direttamente al festeggiato entro la data indicata da te.Infine: sei un restauratore e vuoi segnalarci un progetto? Contattaci! Sei il proprietario di un’opera bellissima che rischia il degrado? Segnala subito a noi!

Trasparenza

La nostra Fee

Classe 1 – da 0 a 3000€  – 20%
Classe 2 – da 3000€ a 5000€ – 15%
Classe 3 – da 5000€ a 12000€ – 10%
Classe 4 – da i 12000€ in su – 8%

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart
Translate »

SGRAVI FISCALI

Sei un'azienda e vuoi investire nella cultura?

Contattaci e prendi un appuntamento!

TASTE FOOD, SAVE ART: REGALA UNA CENA DA UN GRANDE CHEF PER RESTAURARE UN'OPERA D'ARTEScopri di più
+