restauro

    • ART BONUS FRIENDLY: RITRATTO DI FRANCESCO MORNANTI

      Art bonus, Coming Soon, Unico mecenate2.500

      Grazie alla collaborazione con Art Bonus è possibile usufruire del credito di imposta, pari al 65% dell’importo donato per le aziende, 15% per i privati, a chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano. Segui tutti i passaggi in questa pagina e scopri i dettagli sul finanziamento.

      Artista:

      Ignoto

      Indirizzo o luogo in cui si trova:

      Piazza Vittorio Veneto 2, Macerata

      Fruizione dell’opera e orari di apertura:

      lunedì  venerdì 09.00–18:30, sabato 09.00–13.00, domenica chiuso.

      Periodo storico:

      XVIII secolo

      pArt e l’Art Bonus

      pArt è la prima piattaforma che inserisce in maniera semplice e immediata l’utilizzo degli sgravi fiscali previsti per l’Art Bonus. Consente infatti a tutti i mecenati, aziende o privati, di godere di agevolazioni fiscali a seguito di una donazione effettuata a sostegno di un progetto di restauro, nello specifico pari al 65% dell’importo donato per le aziende, 15% per i privati.

      Le agevolazioni fiscali sono previste dall’art.1, del decreto-legge 31 maggio 2014, n.83, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 luglio 2014, n.106 (il cosiddetto “Decreto Art Bonus”), che sono pubblicati sul portale nazionale Art Bonus.

       

       

    • RILIEVO CON AQUILA AD ALI SPIEGATE, EPIGRAFE E BASAMENTO CON LEONE STILOFORO

      Unico mecenate22.900

      I tre pezzi compongono un insieme di notevole interesse storico artistico. Alla sommità il rilievo con Aquila ad ali spiegate entro una ghirlanda di foglie di quercia, proveniente forse dal foro di Traiano, risale al II secolo d. c., fu molto apprezzato e riprodotto fin dal Rinascimento; già collocato sotto il pulpito dell’antica Basilica, fu in seguito posto da Giuliano della Rovere sopra l’ingresso principale della Basilica, per rendere esplicita la sua volontà di riformare lo Stato della Chiesa sul modello della Roma imperiale. Sotto il rilievo, in una cornice mistilinea con putto alato, l’iscrizione dedicatoria che ricorda probabilmente la ricomposizione dei tre elementi così come si vede attualmente: SIXTO V PONT MAX, ORD MIN CON, IUSTITIAE VINDICI, PROPAGATORI, RELIGIONIS, A M D L XXXVI. Ai piedi il Leone stiloforo, su basamento in marmo moderno. La firma Bassallectus, incisa sul basamento originale che forma un tutt’uno con il leone, si riferisce a un membro non identificato della celebre famiglia di scalpellini romani Vassalletto, che nel XII secolo erano tra le botteghe più attive a Roma, con i Cosmateschi.

      Artista:

      assemblaggio storico di un’aquila di epoca romana (probabilmente dal foro di Traiano) ed un leone stiloforo medievale.

      Indirizzo o luogo in cui si trova:

      Atrio della Basilica dei Santi XII Apostoli, Roma.

      Fruizione dell’opera e orari di apertura:

      Tutti i giorni ore 7.00 – 12.00 / 16.00 – 19.00

      Periodo storico:

      assemblaggio cinquecentesco di un rilievo romano (II secolo) ed un leone stiloforo (del XII sec)

      Durata dell’intervento:

      4 mesi

       

    Start typing and press Enter to search

    Shopping Cart
    Translate »

    SGRAVI FISCALI

    Sei un'azienda e vuoi investire nella cultura?

    Contattaci e prendi un appuntamento!

    TASTE FOOD, SAVE ART: REGALA UN PRANZO DA UN GRANDE CHEF PER RESTAURARE UN'OPERA D'ARTEScopri di più
    +